Dieta per l’acne e la carnagione: cosa mangiare e cosa evitare?

L’acne è un problema affrontato da un numero crescente di persone. Le lesioni da acne non sono solo un problema tra i giovani d’oggi, ma raggiungono anche gli adulti.

L’acne è una malattia della pelle, in cui le ghiandole sebacee non funzionano abbastanza bene per dare alla pelle l’aspetto che vogliamo. La maggior parte delle persone con problemi di acne va prima di tutto da un dermatologo, sperando in cure e pomate magiche, grazie alle quali saranno in grado di alleviare o eliminare la condizione con cui la nostra pelle sta lottando. Si scopre, tuttavia, che i farmaci non possono sempre rivelarsi salutari, perché la dieta stessa è molto importante.

Ciò che mangiamo può fare un’enorme differenza nella condizione della nostra pelle e nel suo stato. Quindi il trattamento potrebbe non riguardare l’uso dei farmaci giusti, ma solo prestare attenzione a che tipo di prodotti saranno nella nostra dieta. Dappertutto riceviamo informazioni, cosa mangiare, cosa evitare, quali vitamine usare.

La dieta e l’acne possono davvero andare di pari passo? Una dieta corretta per l’acne può essere una salvezza per tutti i mali? Una cosa è certa – il trattamento dell’acne è un processo estremamente complicato, in cui prima di tutto bisogna avere pazienza, soprattutto quando il problema della pelle è legato alla nostra dieta.

Da dove viene l’acne?

Per quanto riguarda l’acne nei bambini che iniziano la pubertà, non c’è nulla di cui preoccuparsi perché la maggior parte di noi ha avuto a che fare con essa. È peggio quando appare in età adulta, allora le ragioni sono decisamente diverse. Così, mentre prima colpiva persone tra i 14 e i 17 anni, attualmente colpisce persone la cui età media è di 25 anni. In questi casi è necessario iniziare ad agire nella direzione del trattamento il più presto possibile, perché il più delle volte questa acne lascia delle cicatrici, che in futuro non siamo in grado di curare con nessun metodo.

Quali sono dunque le cause dell’acne? Il principale è un’eccessiva secrezione di sebo. La causa può anche essere la colonizzazione dei batteri Propionbacterium acnes, la cheratosi dei capelli e delle bocche sebacee, così come l’aumento dell’infiammazione. I cambiamenti dell’acne possono essere aggravati dagli ormoni, dalla luce, da alcuni tipi di farmaci, dallo stress a lungo termine e anche da ciò di cui scriviamo in questo articolo – la dieta.

Cosa mangiare per i problemi di acne?

Quando si tratta di dieta, l’acne può essere minimizzata o eliminata una volta per tutte se riusciamo a eliminare le cose che danneggiano la nostra pelle. Quando si guardano i prodotti che vale la pena scegliere per evitare la malattia della pelle, dovremmo senza dubbio puntare su ingredienti che sono ricchi di vitamine giuste. Cosa sono?

Vitamina C – Questo è un potente antiossidante che è principalmente coinvolto nella sintesi del collagene. Previene la decolorazione della pelle e ne migliora la compattezza. Cosa dovremmo mangiare – Agrumi, bacche, ribes e prezzemolo.
Vitamina D – questa vitamina dovrebbe ridurre la secrezione di sebo, così come inibire lo sviluppo dei batteri menzionati. Agisce principalmente come antiossidante, oltre che come antinfiammatorio. Cosa dovremmo mangiare – pesce grasso, cibo fortificato, integratori. Non dimenticare di prendere molto sole.
Vitamina A – Questa è la vitamina che è responsabile dell’aspetto della pelle, quindi dovremmo ricordarci di essa. È quello che influenza la quantità di sebo secreto, così come la cheratinizzazione dell’epidermide. È una buona idea mangiare frutta e verdura arancione e rossa, olio di pesce e frattaglie.


Le vitamine sono estremamente preziose, quindi questi prodotti così come una corretta integrazione nella dieta sono elementi molto importanti. Quando si tratta di come dovrebbe essere la nostra integrazione quando si tratta di acne, si dovrebbe anche tenere a mente ingredienti come:

niacina – Agisce come un antinfiammatorio e ha un effetto esfoliante. Inibisce anche la secrezione di sebo, lievito, carne, prodotti a base di cereali, fibre.
Biotina – Se non c’è abbastanza biotina, i cambiamenti dell’acne si intensificano e possono peggiorare in qualsiasi momento. Frutta, noci, prodotti a base di cereali.
Zinco – Questo elemento è usato nel trattamento dell’acne, essendo un ingrediente di molti unguenti e creme per l’acne. Prodotti integrali, semi, legumi.
Selenio e silicio – Entrambi questi elementi hanno un effetto esfoliante sulla pelle, quindi vale la pena ricordarli. Noci, carne, germogli, pesce, così come banane, carote, ortica e prodotti di cereali.
La dieta per l’acne dovrebbe essere ricca di quantità adeguate di carboidrati complessi, di grassi omega 3, di carni magre e di grandi quantità di verdure.

Cosa evitare quando si combatte l’acne?


Quando si parla di dieta, quando si tratta di acne, dobbiamo assolutamente evitare gli alimenti con un alto indice glicemico. E che dire dei latticini e dell’acne? Si ritiene che i latticini esacerbino significativamente l’infiammazione della pelle, quindi quando si tratta di alimentazione, è una buona idea ridurli un po’ o, se possibile, eliminarli. Non volendo vedere cambiamenti, i prodotti che sono una fonte di latticini devono assolutamente essere limitati al massimo.

Quando si tratta dell’influenza dei dolci nella dieta, anche qui dovremmo eliminarli, perché hanno un ulteriore effetto irritante in qualsiasi momento, e quindi nella dieta questi stessi prodotti dovrebbero essere evitati il più possibile. Quindi rinunciamo al pane di frumento e ai prodotti che sono pesantemente raffinati dai cereali. Eliminiamo il miele, i dolci, lo zucchero bianco e la frutta secca. Non mangiamo piatti piccanti, rinunciamo ai condimenti piccanti e ci concentriamo su categorie di prodotti che sono leggeri, sani e adatti a noi.

Evitare gli integratori alimentari per l’acne


Il problema dell’acne è abbastanza noto e fastidioso. Molte persone cercano di sbarazzarsi di questo disturbo ad ogni costo. Questo fatto, purtroppo, è anche sfruttato da truffatori che pubblicano sospette pillole per l’acne che si rivelano non solo inefficaci ma anche talvolta pericolose. Un esempio di tale truffa può essere Nonacne recensito da noi, sul quale le recensioni affidabili sono inequivocabili. Questo prodotto è inefficace nella sua azione e tuttavia molte persone si innamorano ancora delle sue proprietà inesistenti.

Attenzione a queste truffe. Molti truffatori cercano anche di pubblicare false recensioni positive per incoraggiare le persone ad approfittare dell’offerta assurda. Naturalmente, le recensioni reali risultano essere per lo più negative.

Riassunto


Se vuoi che l’aspetto del tuo viso cambi, è essenziale che tu faccia prima delle analisi del sangue, controlli lo stato della tua tiroide, esamini i livelli ormonali. Poi eliminate i latticini, compreso il latte, gli yogurt al formaggio e i dolci e vedrete come cambierà la vostra carnagione.

Dettagli interessanti sull’acne possono essere trovati su un sito in lingua inglese:

https://www.webmd.com/skin-problems-and-treatments/acne/ss/slideshow-acne-dictionary

debamowo, C. A., Spiegelman, D., Danby, F. W., Frazier, A. L., Willett, W. C., & Holmes, M. D. (2005). High school dietary dairy intake and teenage acne. Journal of the American Academy of Dermatology52(2), 207-214
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/15692464

Opublikowano
Umieszczono w kategoriach: Dieta

Dodaj komentarz

Twój adres email nie zostanie opublikowany.